Come cambiare il tuo indirizzo IP: 4 semplici modi

security-protection

All’interno di questo articolo analizziamo alcuni semplici modi per cambiare il tuo indirizzo IP e proteggere la tua navigazione su dispositivi Mac, iOS, Windows e Android.

Non preoccuparti. Cambiare il tuo indirizzo IP è davvero facile, anche se non hai mai fatto prima questa operazione. Ciò è anche assolutamente sicuro e, purché non lo usi per infrangere la legge, è pienamente legale.

Ci sono alcuni semplici modi per cambiare il tuo indirizzo IP in pochi passaggi. Il modo migliorare è settare un server proxy o utilizzare una VPN. Questo permette non solo di modificare il tuo indirizzo IP, ma anche di proteggere la tua privacy. Di seguito, scopriremo anche gli altri metodi, tra cui il modo per settare manualmente il proprio IP.

Prima di ogni operazione, è bene tenere a mente che la modifica dell’indirizzo IP interromperà temporaneamente qualsiasi servizio o programma connesso a Internet al momento in uso sul tuo dispositivo. Non ci sarà nessun problema, l’effetto sarà lo stesso di quando per un momento perdi la connessione Wi-fi: i servizi di streaming multimediale avranno un momentaneo blocco, se stavi inviando o ricevendo un file potresti dover ricominciare da capo e potresti dover accedere nuovamente ai siti protetti da password che stavi utilizzando.

Tipi di indirizzi IP: cosa dovresti sapere?

Prima di addentrarci nei modi per modificare il proprio indirizzo IP, è bene conoscere qualche concetto di base riguardo a questa sequenza di numeri.

IP è l’abbreviazione di Internet Protocol, cioè una serie univoca di numeri che identificano in modo unico il tuo dispositivo per la navigazione in Internet.

Vi sono principalmente due tipologie di indirizzi IP: pubblico e privato. Gli indirizzi IP pubblici e privati sono due parti cruciali dell’identità del tuo dispositivo a cui la maggior parte delle persone pensa raramente.

Che cos’è un indirizzo IP pubblico?

Un indirizzo IP pubblico è un indirizzo IP con cui è possibile accedere direttamente su Internet ed è assegnato al router di rete dal provider di servizi Internet (ISP). Il tuo dispositivo personale ha anche un IP privato che rimane nascosto quando ti connetti a Internet tramite l’IP pubblico del tuo router.

Usare un indirizzo IP pubblico per connettersi a Internet è come usare un casella postale per la tua posta ordinaria, piuttosto che dare il tuo indirizzo di casa. È un po’ più sicuro, ma molto più visibile.

Che cos’è un indirizzo IP privato?

Un indirizzo IP privato è l’indirizzo che il tuo router di rete assegna al tuo dispositivo. A ogni dispositivo all’interno della stessa rete viene assegnato un indirizzo IP privato univoco (a volte chiamato indirizzo di rete privata): questo è il modo in cui i dispositivi sulla stessa rete interna sono in grado di comunicare tra loro.

Gli indirizzi IP privati consentono ai dispositivi collegati alla stessa rete di comunicare tra loro senza connettersi all’intera rete Internet. Rendendo più difficile per un host o un utente esterno stabilire una connessione, gli IP privati aiutano a rafforzare la sicurezza all’interno di una rete specifica, come a casa o in ufficio. Questo è il motivo per cui, ad esempio, puoi stampare documenti tramite connessione wireless dalla tua stampante a casa, ma il tuo vicino non può inviare accidentalmente i propri file alla tua stampante.

Gli indirizzi IP privati sono anche il modo in cui il tuo router dirige il traffico Internet internamente, in altre parole, come il tuo router restituisce i risultati della ricerca al tuo computer piuttosto che a un altro dispositivo connesso alla tua rete (come il tuo telefono o il telefono del tuo partner).

Intervalli di indirizzi IP pubblici e privati

Il tuo indirizzo IP privato è scelto all’interno di intervalli di indirizzi IP privati ​​specifici riservati dalla Internet Assigned Numbers Authority (IANA) e non dovrebbe mai apparire su Internet. Esistono milioni di reti private in tutto il mondo, ognuna delle quali include dispositivi a cui sono assegnati indirizzi IP privati ​​all’interno di questi intervalli:

  • Classe A: 10.0.0.0 — 10.255.255.255
  • Classe B: 172.16.0.0 — 172.31.255.255
  • Classe C: 192.168.0.0 — 192.168.255.255

Questi potrebbero non sembrare ampi intervalli, ma in realtà non è necessario che lo siano. Poiché questi indirizzi IP sono riservati esclusivamente all’uso all’interno di reti private, possono essere riutilizzati su diverse reti in tutto il mondo, senza conseguenze o confusioni.

E non sorprenderti se hai uno o due dispositivi a casa con un indirizzo IP privato che inizia con 192.168.1.1. Questo è il formato di indirizzo IP privato predefinito più comune assegnato dai router di rete in tutto il mondo.

Perché dovresti cambiare il tuo indirizzo IP?

La modifica periodica del tuo indirizzo IP privato o pubblico può aiutarti a migliorare la tua sicurezza generale e la privacy di navigazione. Oltre a questo, però, ci sono anche altre motivazioni.

Se hai appena installato un nuovo router domestico, potrebbe essere necessario riconfigurare la rete con una rapida modifica dell’IP. Un problema comune tra i router domestici è che a volte danno ai dispositivi l’indirizzo IP sbagliato, quindi cambiare manualmente l’IP può risolvere queste problematiche. Se desideri accedere al catalogo di servizi multimediali in streaming di un paese quando sei fuori da quel determinato paese per qualsiasi motivazione, cambiando il tuo IP con uno basato nel paese giusto puoi ottenere l’accesso al catalogo che stavi cercando. Un bel trucco tecnico per gli studenti di una seconda lingua è utilizzare un indirizzo IP con sede in un altro paese per generare risultati di ricerca e pubblicazioni locali scritte direttamente nella lingua locale.

Riassumendo, i motivi più comuni per ricorrere al cambio dell’indirizzo IP includono:

  • Proteggere la tua sicurezza e privacy: sebbene sia raro che qualcuno ne abusi, il tuo indirizzo IP pubblico consente ad altri di accedere ad alcune tue informazioni personali. Quindi, se vuoi rimanere completamente anonimo, cambiare il tuo indirizzo IP può aiutare notevolmente a proteggere la tua privacy.
  • Cambiare la tua posizione geografica: il tuo indirizzo IP pubblico rivela la tua posizione geografica e la modifica del tuo indirizzo IP può consentirti di accedere a contenuti bloccati geograficamente, come i contenuti dei servizi di streaming internazionali.
  • Evitare divieti e blocchi: controllando il tuo indirizzo IP, è possibile che un’entità, azienda di servizi Internet o governo di un paese ti impedisca di accedere a un determinato sito web (questo a volte viene chiamato “divieto IP”) o disabiliti il ​​tuo accesso a Internet con un attacco Denial of Service (DoS). Cambiare il tuo IP è un buon modo per evitare queste situazioni.
  • Risoluzione dei problemi: potresti voler cambiare il tuo indirizzo IP locale allo scopo di risolvere dei problemi tecnici. In rare occasioni, ad esempio, potrebbe essere necessario modificare l’indirizzo IP locale per evitare un conflitto con un altro dispositivo sulla rete.

Come cambiare il tuo indirizzo IP su PC e telefono

phone

Opzione 1: cambia il tuo indirizzo IP con una VPN

Quando utilizzi una rete VPN (Virtual Private Network), il servizio ti farà apparire automaticamente come se avessi un indirizzo IP diverso proveniente da qualsiasi paese del server selezionato al momento dell’attivazione della VPN. Letteralmente, puoi aprire la tua app VPN e connetterti a qualsiasi città diversa da quella attuale: in meno di 30 secondi, hai cambiato il tuo IP in modo che sembrerai basato in qualsiasi luogo tu abbia scelto.

Configurare una VPN sul tuo iPhone o dispositivo Android è facile come installare qualsiasi altra app sul tuo telefono: ti basterà semplicemente scaricare l’app del servizio VPN scelto sul tuo dispositivo e, successivamente, accedere per avviare la connessione.

Opzione 2: scollegare il router

Il modo più semplice e veloce per ottenere un nuovo indirizzo IP è vedere qual è il tuo indirizzo IP tramite un sito di controllo IP, quindi avvicinarti al tuo router e scollegarlo per almeno cinque minuti. Potrebbero essere necessari diversi minuti in più, a seconda di quanto tempo impiega normalmente il tuo ISP per rinnovare gli indirizzi IP in generale. Dopo averlo ricollegato, aggiorna il sito web di controllo IP per assicurarti che il tuo indirizzo sia cambiato.

In sostanza, quello che stai cercando di fare è far in modo che la parte di assegnazione dell’IP del tuo router “dimentichi” il tuo dispositivo in modo che lo tratti come un nuovo arrivato e gli dia un nuovo indirizzo. Questo metodo, tuttavia, non è infallibile: a volte sono necessari più tentativi e in alcuni casi potrebbe essere necessario lasciare il router spento durante la notte.

Se disponi di un router separato dal modem (al giorno d’oggi la maggior parte è un dispositivo combinato) potresti dover scollegare sia il modem che il router, lasciarli spenti per circa 5 minuti, quindi accendere prima il modem e, in seguito, il router.

Opzione 3: aggiorna automaticamente il tuo indirizzo IP

L’opzione successiva è quella di aggiornare automaticamente il tuo indirizzo IP attraverso le impostazioni di sistema. Vediamo come farlo su Mac, iOS, Windows e Android:

MacOS

Fai clic sull’icona Apple nell’angolo in alto a sinistra dello schermo, quindi fai clic su Preferenze di Sistema, quindi su Rete, quindi su Avanzate. Nella parte superiore della schermata successiva, fai clic su TCP/IP, quindi fai clic sul pulsante Rinnova DHCP Lease sul lato destro della finestra.

iOS

Vai su Impostazioni, tocca Rete e scegli la rete wireless su cui ti trovi attualmente. Nella sezione Indirizzo IPv4, tocca Configura IP quindi Automatico.

Windows 10

Premi contemporaneamente i tasti Win+R. Questo apre la finestra di dialogo Esegui. Digita cmd, quindi premi Invio sulla tastiera. Questo apre il prompt dei comandi.

Digita ipconfig /release (incluso lo spazio) nel prompt dei comandi e premi Invio. Apparirà qualche scritta sullo schermo. Quando la digitazione automatica si ferma, digita ipconfig /renew e premi nuovamente Invio. Quindi chiudi il prompt dei comandi ed il cambio è fatto.

Android

Vai su Impostazioni, tocca Connessioni, quindi tocca Wi-Fi. Da qui, seleziona la rete a cui sei attualmente connesso. Tocca l’icona a forma di ingranaggio a destra della rete. Il tuo indirizzo IP verrà visualizzato qui. A questo vai nella parte inferiore dello schermo e, dopo esserti assicurato di avere a portata di mano la password Wi-Fi, tocca Dimentica (è l’icona del cestino nell’angolo in basso a destra). Il telefono dimenticherà la rete Wi-Fi e verrà disconnesso. Riconnettiti alla tua rete e dovresti ricevere un nuovo indirizzo IP.

Opzione 4: modifica manualmente il tuo indirizzo IP

Oltre all’opzione di modifica automatica dell’indirizzo IP, è anche possibile cambiare tale indirizzo manualmente. Questa opzione vale se hai già un nuovo indirizzo IP che sai di voler usare. Vediamo come fare:

MacOS

Vai su Preferenze di Sistema e fai clic su Rete. Fare clic su Connessione di rete, quindi su Configura IPv4. Seleziona Manualmente e digita l’IP che hai scelto.

iOS

Vai su Impostazioni, tocca Wi-Fi, quindi Rete. Nella sezione Indirizzo IPv4, tocca Configura IP. Digita manualmente l’indirizzo IP che stai cercando di utilizzare.

Windows 10

Assicurati di lavorare dal tuo account amministratore e fai clic su Start, quindi vai al Pannello di controllo. Da qui, fai clic su Connessione di rete, quindi fai clic sulla tua connessione alla rete locale. Successivamente, fare clic su Proprietà, quindi su TCP/IP. Da qui, puoi digitare manualmente il tuo nuovo indirizzo IP.

Android

Vai su Impostazioni, tocca Connessioni, quindi tocca Wi-Fi. Da qui, tocca la rete a cui sei attualmente connesso. Tocca l’icona a forma di ingranaggio a destra della rete. Il tuo indirizzo IP verrà visualizzato qui. A questo punto vai nella parte inferiore dello schermo e tocca Avanzate, quindi tocca Impostazioni IP. Seleziona Statico. La schermata successiva ti consentirà di digitare manualmente l’indirizzo IP che hai scelto di utilizzare.

Conclusioni

Cambiare il proprio indirizzo IP può essere una scelta dettata da molte motivazioni: potresti semplicemente assicurarti di avere una maggiore protezione durante la tua navigazione online, potresti aver bisogno di visualizzare contenuti di streaming geo localmente bloccati nel tuo paese etc. La modifica dell’indirizzo IP è un’operazione abbastanza semplice e rapida, ma potrebbe comportare momentanee interruzioni della rete. A discapito di questo lato negativo, è un’azione che può portare a numerosi vantaggi e che può essere consigliato eseguire periodicamente.

Articoli correlati:

FAQs

Modificare il mio indirizzo IP è illegale?

No, cambiare il tuo indirizzo IP non è illegale. Le persone cambiano regolarmente i loro indirizzi IP quando affrontano attacchi diretti alla loro sicurezza online, quando testano un sito web prima che venga pubblicato o quando semplicemente preferiscono proteggere la propria privacy. Ovviamente, questa FAQ non offre in alcun modo consulenza legale e dovresti consultare un avvocato autorizzato per domande specifiche, ma i limiti legali sulle modifiche dell’indirizzo IP di solito iniziano con ciò a cui cambi il tuo IP e cosa fai con quel nuovo indirizzo IP.

Se hai cambiato il tuo IP per impersonare un individuo o un’azienda, spesso chiamato IP spoofing, potresti incorrere incorrere in problemi legali. Allo stesso modo, potresti avere problemi se cambi il tuo indirizzo IP per accedere a un sito web da cui sei stato bannato. Lo spoofing IP è anche uno strumento utilizzato da alcuni criminali informatici per eseguire una manciata di attacchi ben noti, più comunemente quelli relativi al furto di identità e quelli volti a paralizzare i siti Web con un bombardamento denial of service distribuito organizzato. Queste situazioni sono illegali e potresti incorrere in rigide sanzioni.

 
Come cambiare il mio indirizzo IP su Mac?
Come cambiare il mio indirizzo IP su Windows 10?
Come modificare il mio indirizzo IP pubblico?

Commenti

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *