Proteggi il tuo Telefono dallo Spyware in 5 Passi

spyware image

Quando ci si trova da soli nella propria stanza a navigare su internet, è normale pensare di essere al sicuro. Tuttavia, potrebbe non essere così, almeno per quanto riguarda l’online. Ormai dovrebbe essere chiaro che sempre più persone o associazioni illecite tentano di tenere il telefono sotto controllo, e parliamo chiaramente di quello di qualcun altro.

All’insaputa dei loro proprietari, oltre il 90% dei computer in tutto il mondo è stato infettato da qualche forma di spyware. Nel 2020, l’Internet Crime Complaint Center (IC3) dell’FBI ha ricevuto una media di quasi 1.300 reclami ogni giorno e ha riferito che individui e aziende hanno perso più di 3,5 miliardi di dollari a causa del crimine informatico.

Ma di cosa si tratta? Lo spyware è un software dannoso che permette agli hacker di accedere alle informazioni personali di un utente e usarle per rubare soldi, file e persino l’identità. Questi programmi, infatti, possono registrare un’ampia gamma di informazioni personali, dalla cronologia di ricerca e navigazione alle credenziali di accesso e ai dettagli della carta di credito. Ma come capire se il telefono è sotto controllo?

Vediamo prima di capire come funziona uno spyware.

Come tutti gli altri tipi di software dannoso, lo spyware viene installato sul computer o cellulare senza il consenso del proprietario. Può essere scaricato inconsapevolmente visitando siti web dannosi o facendo clic su collegamenti e allegati nelle e-mail infette, ma può anche capitare che si trovi allegato a file sicuri. Non appena viene installato, lo spyware si collega al sistema operativo e inizia a funzionare silenziosamente in background. Per questo come vedere se il telefono è sotto controllo può risultare difficile. Ma non impossibile.

I più popolari sono i seguenti: keylogger, trojan bancari, ladri di password e di informazioni. Venendo a qualche nome conosciuto, troviamo sicuramente CoolWebSearch, Gator, Internet Optimazer. A fianco a questi ne nascono continuamente di meno popolari, capiamo dunque come vedere se si ha il telefono sotto controllo.

Miti e Verità sullo Spionaggio del Telefono

Come per molti altri argomenti, anche quando si tratta di telefono sotto controllo ci sono verità e ci sono falsi miti. Fare un po’ di chiarezza è necessario per capire come sapere se il telefono è sotto controllo, così come per non affiancare ai timori reali delle paure immotivate.

Vediamo alcuni dei principali falsi miti:

  • I giganti della tecnologia ascoltano le conversazioni

Una società di sicurezza mobile (Wandera) ha condotto un’indagine di ricerca per affrontare la popolare teoria della cospirazione secondo cui i giganti della tecnologia ascoltano le conversazioni. I ricercatori hanno messo due telefoni – un telefono Samsung Android e un iPhone Apple – in una “sala audio”. Per 30 minuti hanno riprodotto in loop il suono della pubblicità di cibo per cani e gatti. Hanno anche messo due telefoni identici in una stanza silenziosa.

Gli specialisti della sicurezza hanno tenuto aperte le app per Facebook, Instagram, Chrome, SnapChat, YouTube e Amazon con autorizzazioni complete concesse a ciascuna piattaforma. Hanno quindi cercato annunci relativi al cibo per animali su ogni piattaforma e pagina web che hanno successivamente visitato. Hanno anche analizzato l’utilizzo della batteria e il consumo di dati sui telefoni durante la fase di test. Hanno ripetuto l’esperimento allo stesso tempo per tre giorni e non hanno notato alcuna pubblicità rilevante di cibo per animali sui telefoni della “sala audio” e nessun picco significativo nei dati o nell’utilizzo della batteria.

  • Esistono codici giusti per accorgersi se un telefono è sotto controllo

Un’altra bufala che spesso gira sul web è questa. Alcuni siti sostengono infatti che esista uno specifico codice per vedere se il telefono è sotto controllo. In verità, tali codici hanno altre funzioni, e non forniscono informazioni riguardanti telefono sotto controllo come pulirlo o altro di simile. Del resto, se scoprire un telefono sotto controllo fosse così facile, non ci sarebbero così tanti spyware ancora attivi in giro.

I codici per vedere se il telefono è sotto controllo non sono il metodo che fa per voi, ma andiamo a vedere i metodi giusti per vedere se un telefono è sotto controllo. 

Come valutare se il proprio telefono è sotto controllo

Ci sono una serie di segni rivelatori che possono segnalare la presenza di uno spyware, così come se si sta per essere hackerati. Per tale motivo, poiché prevenire è meglio che curare anche in questo caso, ecco come ci si può muovere.

  • batteria del telefono che si scarica velocemente;
  • il telefono si surriscalda anche quando non viene utilizzato;
  • le prestazioni del telefono sono in generale più basse;
  • arrivano notifiche su un sospetto utilizzo dei dati;
  • potrebbero comparire nell’elenco delle chiamate alcune telefonate non effettuate;
  • vengono visualizzate nuove app mai scaricate;
  • il cellulare perde il segnale anche dove dovrebbe esserci.

Questi sono alcuni dei segnali più frequentemente apparsi quando un telefono è sotto controllo da parte di qualche spyware o hacker.

Detto ciò, quali sono le migliori app per vedere se il telefono è sotto controllo?

Come proteggere il telefono dagli spyware: Antivirus, VPN, e AdBlock a confronto

Antivirus

VPN

AdBlock

Bitdefender

Classificato al primo posto come miglior antivirus 2021. Oltre che essere un’eccellente protezione, mette a disposizione molte funzionalità e ha un impatto minimo sulle prestazioni di sistema.

NordVPN

Una protezione top level, e incredibili funzionalità per la privacy. La tecnologia sfruttata è la più recente, e il prezzo è premium.

AdBlock Plus

Disponibile per Windows, iOS, Mac e Android. Offre la prova gratuita.

Supportato sui seguenti browser: Chrome, IE, Firefox, Safari, Edge, Opera, Yandex.

Norton

Antivirus ad alta precisione e basso impatto, con funzionalità di backup online. Previene e recupera il furto di identità. 

Surfshark

Un servizio che mette a disposizione diverse funzioni per la massima privacy, e che si possono sfruttare su un numero illimitato di dispositivi.

AdLock

L’adblock più apprezzato disponibile per Windows e Android.

Browser supportati: Chrome, Safari.

McAfee

Altamente accurato sia per computer che per dispositivi mobili. Archivia inoltre i documenti in una cartella crittografata.

ProtonVPN

Ottimo rapporto qualità-prezzo per questo servizio VPN estremamente affidabile, con anche versioni gratuite da provare.

 AdGuard

Funziona su PC, Mac, Android, iOS.

Browser supportati: Chrome, Firefox, Safari, Edge, Opera, Yandex.

Panda

Offre una potente sicurezza online, e pulisce e ottimizza il dispositivo.

CyberGhost 

Abbiamo ancora una volta una VPN molto sicura e gestibile. Prezzi molto convenienti e possibilità di rimborso a 45 giorni.

Ghostery

Per Android e iOS, e funzionante con browser Cliqz, Firefox, Chrome, Opera, Edge.

BullGuard

Trattasi di un programma antivirus veloce ed efficiente, che individua le truffe online in maniera preventiva.

ExpressVPN

Veloce, affidabile e intuitiva, questa VPN può anche essere utilizzata provandola per 30 giorni gratuitamente.

PoperBlocker

La quinta scelta ricade su PoperBlocker, che è progettato per integrare altri adblocker. Si può mantenere in esecuzione in background con impatto minimo.

Uno dei motivi per cui le persone evitano anche il miglior antivirus sul mercato è il fatto che può rallentare un computer, rendendo difficile l’esecuzione delle attività di routine. Tuttavia, questo non è il caso dei migliori antivirus al giorno d’oggi. Gli ultimi programmi antivirus si sono evoluti in modo significativo negli ultimi anni, e sono sia facili da installare che praticamente invisibili. Fanno insomma il loro dovere senza disturbare il lavoro di chi utilizza cellulare o computer.

Un Ad Blocker, invece, è un prodotto software che blocca gli annunci su Internet. Gli Ad Blocker che funzionano come estensioni del browser in genere esaminano le informazioni inviate dai siti Web. Confrontano le informazioni in entrata con un elenco di script di annunci che hanno. Se trovano una corrispondenza, bloccano semplicemente il caricamento dello script.

Per quanto riguarda gli AdBlocker, che si tratti di eliminare gli annunci pop-up che ingombrano il browser o di assicurarsi che la propria attività online non venga tracciata, un buon blocco degli annunci può aggiungere un livello di sicurezza alla vita online.

Per concludere

Avere il telefono sotto controllo non è una cosa rara al giorno d’oggi, e può colpire anche gente comune senza grossi business o aziende. Avere la possibilità di prevenire furti di identità, di dati e denaro è senza dubbio la cosa migliore su cui puntare. Grazie a ottimi Antivirus, AdBlock e VPN, la vita online viene resa molto più semplice e sicura, e di conseguenza anche quella offline.

Articoli correlati:

Commenti

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *