Statistiche VPN 2021: tutto quello che c’è da sapere 

È ovvio che il mondo online è rischioso come sembra e appare. Avere una presenza online non protetta è come guidare una moto sportiva senza dispositivi di sicurezza; finirai per farti del male. Inoltre, sappiamo tutti che tonnellate di inserzionisti, agenzie governative, società di marketing e altre fonti tengono d’occhio la tua presenza online.

Questo è il motivo per cui è necessario che tu abbia qualcosa che ti protegge online e nulla può battere un VPN. VPN o Virtual Private Network: devi aver sentito parlare di questo termine più volt. E devi aver considerato di utilizzarlo per un’esperienza di navigazione online sicura.

Ma perché è così importante? Quanta protezione può concederci un VPN? Perché un VPN è di per sé un aspetto importante delle statistiche online? Bene, abbiamo riassunto alcune delle statistiche VPN più importanti per farti comprendere meglio come usarne uno e perché usarlo.

Le statistiche VPN essenziali

Il VPN è uno strumento che, se utilizzato, crea un tunnel sicuro tra l’utente finale e la connessione Internet. Ogni comunicazione, effettuata dalla parte dell’utente finale, passerà attraverso questo tunnel protetto e non sarà soggetta a minacce come furto di dati, attacchi di virus o malware e manipolazione dei dati.

Inoltre, l’uso di un VPN consente all’utente finale di nascondere completamente l’indirizzo IP e la sua posizione. Nel corso degli anni, l’uso della VPN è diventato una norma ed è altamente raccomandato per una navigazione online sicura.

Ecco alcune statistiche VPN per darti informazioni sulla penetrazione del mercato dei VPN e sulla loro usabilità. Presta attenzione e sarai in grado di sapere quanto i VPN siano diventate essenziali per noi.

  • Il mercato globale VPN raggiungerà la soglia dei 107,5 miliardi di dollari entro la fine del 2027
  • Ti abbiamo detto che i VPN stanno diventando popolari di giorno in giorno e una recente previsione di Research and Market rende questo un po’ più chiaro. Secondo la ricerca, il mercato dei VPN sta crescendo a un tasso di crescita annuo del 17,2% negli ultimi sei anni. Se si seguirà la tendenza, il mercato globale supererà i 107,5 miliardi di dollari entro il 2027.
  • Nel 2020 gli utilizzi dei VPN hanno raggiunto il massimo storico del 27,1%. Un chiaro picco di quasi il 10% è stato osservato al CAGR della VPN. Principalmente, è stato dovuto allo scoppio della pandemia, che ha costretto molti a lavorare da casa. Questo cambiamento improvviso ha avuto un impatto positivo sull’uso della VPN. Usandolo, le persone rendevano le loro connessioni domestiche abbastanza sicure da condurre comunicazioni aziendali.

Ecco ulteriore dati dei rapporti dei consumatori VPN relativi alle statistiche sulla privacy online e alla crescente consapevolezza tra gli utenti:

  • L’Italia ha assistito a un impeccabile aumento del 175,2% nell’utilizzo dei dati VPN.
  • Gli Stati Uniti erano al secondo posto in quanto c’è stato un aumento del 132,5% nell’utilizzo della VPN.
  • In Spagna, l’utilizzo delle VPN è aumentato del 62,1%, mentre in Germania si è registrato un aumento del 48,4%.

Queste statistiche VPN hanno chiarito la necessità degli utenti. Quindi, se non ne hai mai usato uno, è ora di provare.

La performance VPN in numeri: le statistiche del 2021

Queste non sono le uniche statistiche VPN che gli utenti dovrebbero conoscere. Ce ne sono molti di più. Eccone altre che vale la pena sapere.

Perchè gli utenti usano i VPN

Sebbene non possiamo rispondere a quante persone utilizzano un VPN, il numero di utenti è molto alto. Ci sono molte ragioni dietro l’utilizzo di una VPN e conoscere le statistiche collegate ti aiuterà a capirle meglio.

Per intrattenimento senza interruzioni

  • Quasi il 50% degli utenti VPN li usa per avere una migliore esperienza di intrattenimento. Ammettono che l’uso di un VPN li ha aiutati a guardare i loro contenuti preferiti senza alcuna restrizione.
  • Il 34% degli utenti utilizza VPN per avere un accesso sicuro e migliore ai siti Web dei social network. In questo modo, possono proteggere i propri dati durante il roaming.
  • Il 31% degli utenti li utilizza solo per rimanere in incognito e navigare in modo anonimo. Non vogliono che la cronologia di navigazione, gli indirizzi IP, le posizioni e altri dettagli cruciali vengano salvati su alcun server e utilizzati in seguito per inviare e-mail di phishing.
  • Il 56% degli utenti VPN accede regolarmente a Netflix e lo utilizza per guardare contenuti con restrizioni geografiche.
  • Di tutti gli utenti, il 12% accede al dark web con il suo aiuto.

Per una comunicazione sicura

  • Il 37% di chi usa VPN nel Regno Unito si avvale del suo aiuto per rendere la propria comunicazione aziendale e personale assolutamente sicura e protetta.
  • Circa il 7% degli utenti di Internet fa affidamento su VPN per proteggere le chiamate VoIP.

Per lavorare in tranquillità

  • Il 27% degli utenti VPN ha ammesso di utilizzare i VPN solo perché ha bisogno di una rete sicura per le proprie attività lavorative.
  • Il 22% degli utenti preferisce utilizzare un VPN ogni volta che accede a siti aziendali e per la condivisione di documenti business-critical oppure per partecipare a un incontro ufficiale. Così hanno la tranquillità mentale che le loro informazioni non vengano condivise senza autorizzazione.
  • Dopo la pandemia, molte aziende hanno rivisto le proprie politiche di lavoro e hanno fatto uso di una VPN obbligatoria per il lavoro a distanza. Il numero di tali imprese è il 74% del totale.
  • Circa il 68% dei dipendenti ha ammesso che la propria organizzazione ha aumentato l’uso della VPN dopo il COVID-19.

Per una sicurezza garantita

Le crescenti minacce alla sicurezza online e le enormi perdite subite a causa di esse stanno costringendo le persone a utilizzare i VPN più che mai. Ecco alcune delle statistiche VPN fondamentali sulla sicurezza informatica.

  • Nel 2020, il costo della sicurezza informatica negli Stati Uniti è aumentato del 25%. Questo è emerso da un sondaggio condotto da Accenture Security. A questo sondaggio hanno partecipato circa 4.644 dirigenti di aziende con un fatturato annuo di 1 miliardo di dollari o più. Hanno ammesso di dover lavorare sul monitoraggio della sicurezza, sulla sicurezza della rete e sul rilevamento delle minacce per ridurre costi così elevati.
  • Uno studio di Cybit ha rivelato che il 60% delle aziende ha subito minacce informatiche come attacchi DDoS, ingegneria sociale e phishing almeno una volta.
  • Un recente studio di Verizon ha rivelato che di tutte le violazioni dei dati, il 72% prende di mira le grandi imprese mentre il 28% guarda alle piccole imprese.
  • Secondo il rapporto di IT Governance, nel gennaio 2019 sono stati scoperti e trapelati 76 miliardi di record. Il primo trimestre del 2020 ha visto la peggiore violazione dei dati di tutti i tempi. In quel periodo sono trapelati circa 8 miliardi di record, afferma il rapporto SelfKey.
  • IBM afferma che il costo medio globale di una violazione dei dati è di 3,86 milioni di dollari.
  • I prodotti di sicurezza informatica mobile, sviluppati da Kaspersky, sono stati in grado di individuare 1.152.662 installazioni dannose nel primo trimestre del 2020. I trojan di mobile banking sono in cima alla lista delle installazioni dannose. Ce n’erano 42.115.

Statistiche VPN sull’uso, chi, come e dove

La domanda è: chi utilizza di più i VPN? E con quale dispositivo? Per saperlo, presta attenzione a queste statistiche VPN:

  • Quasi il 26% degli utenti ha provato uno almeno una volta nella vita.
  • Il 35% degli utenti VPN totali appartiene alla fascia di età 16-24.
  • Il 33% degli utenti VPN appartiene alla fascia di età 25-34.
  • Il 62% degli utenti VPN sono uomini e il 38% sono donne.

Ora, c’è un’altra statistica VPN interessante che devi conoscere ed è che il 64% degli utenti accede a un VPN tramite dispositivo mobile. Lo rivela una ricerca di mercato Global Web Index.

Il rapporto ha anche rivelato che il 62% degli utenti VPN vi accede tramite desktop. Mostra chiaramente che l’accesso a una VPN tramite telefoni cellulari è facile e senza sforzo.

La frequenza d’uso 

Stai pensando a quanti dati utilizza un VPN? Dipende da cosa ci fai e dalla frequenza con cui lo usi. Il servizio stesso non consuma dati di per sè. Dai un’occhiata a queste statistiche VPN relative alla frequenza di utilizzo della VPN: 

  • Il 47% degli utenti lo utilizza su base semi-regolare. Tali utenti utilizzano il VPN principalmente quando sono in viaggio. I viaggi di lavoro hanno migliorato l’utilizzo del VPN negli ultimi anni. La maggior parte delle volte, i professionisti che viaggiano nelle regioni dell’Asia-Pacifico, dove sono presenti più restrizioni, utilizzano VPN.
  • Circa un quarto degli utenti VPN totali utilizza quotidianamente questo strumento.
  • Il 41% degli utenti con sede nel Regno Unito e negli Stati Uniti utilizza VPN settimanalmente, mentre il 36% lo utilizza ogni giorno. Solo il 10% degli utenti lo utilizza una volta al mese.
  • L’Indonesia ha il maggior numero di utenti VPN. Circa il 61% della sua popolazione totale utilizza questa tecnologia. L’India viene dopo con il 45% degli utenti.
  • L’Australia ha il minor numero di utenti VPN. Solo il 4% della sua popolazione utilizza questo strumento. Nel Regno Unito e negli Stati Uniti, solo il 5% della  totale utilizza VPN.

Statistiche VPN sul mercato e la sua crescita

Vedendo un aiuto così ampio, una sicurezza impeccabile e prestazioni impressionanti, possiamo facilmente concludere che il mercato dei VPN subirà un’enorme impennata e non vedrà un declino in futuro. Ecco alcune statistiche sulla privacy su Internet a supporto di questa affermazione:

  • Secondo Grand View Research, il mercato globale dei VPN raggiungerà i 92,6 miliardi di dollari entro il 20.
  • Se si deve credere alle parole di IDC, il mercato globale dei VPN consumer raggiungerà gli 834,1 milioni di dollari entro il 2024.
  • Il recente rapporto di Prescient & Strategic Intelligence rivela che è probabile che il mercato globale delle VPN mobili crescerà a un CAGR del 19,7% nel periodo 2018 -2023.

VPN in Italia, statistiche e guida all’uso

Prima di tutto, è importante sottolineare che usare uno strumento VPN in Italia è perfettamente legale. Nonostante i sondaggi di mercato non siano molti o approfonditi, da alcuni dati emerge che gli italiani usano i VPN, anche se non in massa. Sicuramente, la pandemia ha contribuito alla popolarità di questo strumento di sicurezza online.

Ecco la statistica VPN che è emersa da uno studio di Atlas VPN, che ha analizzato 500.000 utenti:

  • L’utilizzo Vpn in Italia è cresciuto del 112%, comparato ai numeri del 2019

Insomma, una crescita esponenziale, dovuta a molti fattori. Infatti, gli italiani si sono ritrovati sempre di più in casa. Dal loro PC o smartphone si occupavano sia di lavoro che di piacere. E la protezione dei dati sensibili è diventata prioritaria. Per cui, molti hanno scelto di usare un VPN. Sia per fare acquisti online sicuri che per avere comunicazioni aziendali protette. Il PC personale è più a rischio di uno aziendale.

Ma gli italiani hanno anche cercato l’anonimato, per assicurarsi che nessun hacker o agenzia pubblicitaria potesse controllare e rintracciare la navigazione online. Grazie ai VPN, è possibile rimanere sempre in incognito. Senza dubbio, i motivi per utilizzare questi strumenti sono molteplici. Senza contare che l’installazione è facile e veloce.

I primi passi con un VPN 

Se a volte la tecnologia può essere complicata, installare un VPN è esattamente l’opposto. Una volta scelto il brand che preferito, le possibilità di download sono infinite. Alcuni VPN sono estensioni per Chrome, mentre altri includono un’app per lo smartphone. Altri si installano velocemente sul PC, per una connessione sempre garantita.

Basta un click veloce e seguire le poche ma semplici istruzioni per avere il vostro VPN preferito, sicuro ed efficace.

Conclusione

Il VPN sta diventando uno strumento essenziale per rimanere al sicuro nel pericoloso mondo online e le statistiche VPN sopra menzionate ne sono la prova. La sopravvivenza nel mondo online di oggi, con un VPN, non è possibile e consigliata.

FAQs

Chi usa i VPN? Ho bisogno di uno VPN?

Se vuoi goderti un’esperienza di navigazione sicura e protetta senza compromettere la sicurezza dei tuoi dati, nascondere la tua posizione, mantenere molti rischi per la sicurezza informatica per allora, hai bisogno di un VPN. È un modo collaudato per avere una presenza online sicura.

Qual è il miglior servizio VPN?
I VPN sono legali?
Devo usare un VPN sul mio telefono?
Cos’èmeglio: VPN o Tor?